C’era una volta in quarantena: le favole scritte dai bambini al tempo del Coronavirus diventa un libro grazie al MAG.

C’era una volta in quarantena… uno scoiattolo, un folletto, un principe generoso, poi una gatta, delle scarpe danzanti, il serpente Giacomino, un ladro di sogni e tre sorelle che salvarono un villaggio. Sono i personaggi che con le loro storie, nelle settimane passate hanno tenuto compagnia ai bambini che non andavano a scuola, che non… Read More C’era una volta in quarantena: le favole scritte dai bambini al tempo del Coronavirus diventa un libro grazie al MAG.

L’eccidio di Candela: quando la lotta per il diritto al lavoro partiva dalla campagna.

“Li vedevate dispersi nei campi, più bruti che uomini, sotto il sollione scottante o sotto la pioggia dirotta: (…) abbruttiti dal lavoro, ingialliti dalla malaria, (…) per terra con in mano un pezzo di pane nero, (…) soggetti alla schiavitù del padrone, che su essi esercitava diritti feudali (…). Lavoravano, si ammalavano, erano cacciati via,… Read More L’eccidio di Candela: quando la lotta per il diritto al lavoro partiva dalla campagna.

‘Il berretto a sonagli’ di Luigi Pirandello: la folle integrazione come rivincita nei confronti della società.

Nell’estate del 1918, con il titolo ‘Il berretto a sonagli’, Luigi Pirandello mette in scena la traduzione italiana della commedia dialettale in due atti ‘‘A birritta cu ‘i ciancianeddi’. Il protagonista è Ciampa, umile ma rispettabile scrivano che rischia di vedersi crollare il mondo addosso quando la signora Beatrice (moglie del suo capo) va a… Read More ‘Il berretto a sonagli’ di Luigi Pirandello: la folle integrazione come rivincita nei confronti della società.

Da restauratrice ad autrice di un best seller ‘rosa’: intervista a Cecile Bertod.

Ironica, romantica e divoratrice di libri, Cecile Bertod (all’anagrafe Annalisa Ramundo) è ufficialmente una restauratrice archeologica che vive tra Napoli e Termoli. Il suo nome, però, è legato al best seller della Newton Compton ‘Non mi piaci ma ti amo’. Cecile, infatti, è una scrittrice con all’attivo poco meno di una decina di romanzi rosa.… Read More Da restauratrice ad autrice di un best seller ‘rosa’: intervista a Cecile Bertod.

Veronica Franco, la cortigiana-poetessa che sedusse Enrico III per questioni politiche, ma che cercava l’amore gentile.

Fine intellettuale, poetessa, viaggiatrice, spia e femminista ante litteram. Ma anche cortigiana e per la Santa Inquisizione addirittura strega. Come il mitologico vaso di Pandora, Veronica Franco aveva in sé un caleidoscopio di contrasti, specchio di una Venezia cinquecentesca contraddittoria: bellissima, potente e libera, ma in bilico fra Oriente e Occidente. Veronica nacque a Venezia… Read More Veronica Franco, la cortigiana-poetessa che sedusse Enrico III per questioni politiche, ma che cercava l’amore gentile.

Mary Mallon, la cuoca irlandese portatrice sana di tifo che contagiò 47 persone.

Mary la cuoca aveva un segreto: il tifo. O meglio, lei era una portatrice sana (la prima negli Stati Uniti!), ma probabilmente non lo sapeva, o forse sì. Una cosa, però, era certa: per i suoi contemporanei lei era ‘Typhoid Mary’, l’untrice che contagiò più di 50 persone pur non presentando mai i sintomi della… Read More Mary Mallon, la cuoca irlandese portatrice sana di tifo che contagiò 47 persone.

Quando il teatro risveglia la capacità di sognare: ecco la storia del ‘MAG’.

Scriveva Victor Hugo: “Il teatro non è il paese della realtà: ci sono alberi di cartone, palazzi di tela, un cielo di cartapesta, diamanti di vetro, oro di carta stagnola, il rosso sulla guancia, un sole che esce da sotto terra. Ma è il paese del vero: ci sono cuori umani dietro le quinte, cuori… Read More Quando il teatro risveglia la capacità di sognare: ecco la storia del ‘MAG’.

Sophie Scholl, la studentessa che si oppose al nazismo con i volantini della ‘Rosa Bianca’.

“Ma possiamo veramente chiamarli eroi? Non hanno fatto nulla di sovrumano. Hanno difeso una cosa semplice, sono scesi in campo per una cosa semplice: per i diritti e la libertà dei singoli, per la loro libera evoluzione e per il loro diritto a una vita libera. Non si sono sacrificati per un’idea fuori dal comune… Read More Sophie Scholl, la studentessa che si oppose al nazismo con i volantini della ‘Rosa Bianca’.