La doppia vita di Isadora Duncan fra le luci della ribalta della danza e il buio delle tragedie personali.

“Je vais à l’amour”, “vado a innamorarmi” aveva detto appena salita a bordo della Bugatti guidata dal pilota Benoît Falchetto a Nizza. Ma Isadora Duncan non ebbe il tempo di collezionare un nuovo amore: la sua lunga sciarpa si impigliò in una ruota posteriore dell’auto e la danzatrice morì strangolata davanti agli occhi degli amici.… Read More La doppia vita di Isadora Duncan fra le luci della ribalta della danza e il buio delle tragedie personali.