“Azzurro. Storie di mare” sbarca alle isole Tremiti. Su Rai Uno le Diomedee raccontate da Beppe Convertini. Le anticipazioni dell’attore pugliese a BonCulture

Estimated read time 4 min di lettura

Sarà perchè da sempre ci affascina il binomio mare cristallino-natura selvaggia. Sarà perché ci fa sognare la leggenda che le vuole nate dalle pietre scagliate in mare dal re di Argo Diomede e cullate di notte oltre che dalle onde del mare, anche dal pianto dei compagni dell’eroe trasformati da Venere in Diomedee. E sarà sicuramente merito della “presenza” dell’indimenticato Lucio Dalla che proprio qui aveva eletto il suo buen ritiro se ancora oggi le isole Tremiti, come le Sirene omeriche, incantano e incatenano alle loro rocce il cuore di chi vi attracca.

Anche quello di chi è abituato a girare lo Stivale e addirittura il mondo, come una troupe televisiva. Sulle Diomedee, infatti, è arrivato anche il team di Azzurro. Storie di mare, il nuovo programma della rete ammiraglia della tv di Stato che ogni domenica mattina porta gli spettatori alla scoperta delle bellezze del mare, “il più grande sistema ecologico del nostro pianeta”, “il più grande serbatoio di biodiversità del pianeta”. E così, dopo la Sardegna e la Sicilia, domenica 29 agosto alle ore 9.30 le telecamere di Rai Uno saranno puntate proprio sulle isole pugliesi “per mostrate le bellezze, le mille potenzialità e gli infiniti volti di queste isole”.

Al timone del programma l’attore e presentatore Beppe Convertini. Per lui, pugliese doc (è nato e cresciuto a Martina Franca nel tarantino), quella che vedremo domenica è stata una puntata dal forte impatto emotivo. “In tutto ciò che faccio – ha raccontato a Boncultureio porto sempre la mia terra, i suoi colori, odori e sapori, ma tornare a casa è sempre qualcosa di speciale, di straordinario. La Puglia è la terra più bella del mondo e le Tremiti possiedono uno dei mari più belli”. “Un paradiso terrestre” che – ha assicurato Convertini – ci farà (ri)scoprire da un punto di vista paesaggistico, architettonico, storico, culturale.

Il nostro – ci ha anticipato – sarà un viaggio nella vita e nella quotidianità delle Tremiti. Certo, vi faremo vedere la bellezza del suo ecosistema mare navigando lungo le coste, visitando le grotte e mostrandovi anche i segreti più profondi del mare (Convertini si immergerà nelle acque isolane, ndr). Ma soprattutto vi racconteremo tante storie di mare: dal postino che si sposta in barca al guardiano del faro fino alla donna che ha deciso di vivere di pesca ripercorrendo le orme di padre, nonno e bisnonno, passando per quello che è stato uno ei più grandi poeti italiani (Lucio Dalla, ndr) della cui vita isolana cui vi faremo conoscere gli aneddoti più belli ed emozionanti”.

Senza dimenticare la gastronomia locale che vedrà lo stesso Convertini impegnato direttamente nella preparazione della pasta alla tremitese. Finale con un giro sui laghi di Lesina e Varano e le note della pizzica garganica.

‘Azzurro. Storie di mare’ è prodotto da Showlab ed è realizzato da 4 Elements, una content factory di progetti multimediali che hanno in comune la sostenibilità integrale. Tant’è che il programma vede la collaborazione (oltre che di FPT – gruppo CNH industrial) anche del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e dell’Arma dei Carabinieri, in particolare i Carabinieri Forestali.

Raccontiamo il mare come bellezza, avventura e libertà – ci ha spiegato il conduttore – ma anche le storie di chi vive, rispetta, sceglie, studia il mare. Quindi raccontiamo anche come tutelarlo”.

Insomma, qualcosa di più del classico racconto del territorio. E non poteva essere altrimenti dal momento che l’attore pugliese ha da sempre a cuore le tematiche legate all’impegno e alla responsabilità sociale (fra l’altro è testimonial e volontario per ‘Terre Des Hommes’, lavora al fianco dei ‘City Angels’ in aiuto dei senzatetto).

L’interesse per il sociale – ci ha detto – è legato a quando papà era malato. Ogni sera venivano a casa dei medici volontari che lo medicavano e lo supportavano moralmente. Dei veri angeli. Il loro esempio mi ha spinto a donarmi agli altri. Credo sia un dovere di tutti quelli che fanno il mio mestiere mettere a disposizione la popolarità per aiutare il prossimo… altrimenti che senso avrebbe la popolarità. Io, nel mio piccolo, spero di aver potuto fare qualcosa”.

‘Azzurro. Storie di mare’ è un programma di Maurizio Monti, Giuseppe Bosin e Roberto Pinnelli scritto da Tommaso Martinelli, Luigi Miliucci ed Erica Gallesi. A firmare la regia è Daniele Carminati.

(Scritto per BonCulture)